Percorsi Educativi

IL GIOCO E’ UNA COSA SERIA!!!
I GIOCHI DEI BAMBINI NON SONO DEI GIOCHI,
BISOGNA INVECE VALUTARLI COME
LE LORO AZIONI PIU’ SERIE.
(MONTAIGNE)

IL GIOCO E’ SPONTANEO, NATURALE FONTE
DI PIACERE E DI APPRENDIMENTO
(PESTALOZZI)

Le proposte del Nido non vanno intese come “compartimenti stagni” relativi solo al colore, solo ai travasi o solo al suono. Tutte le esperienze che vengono proposte stimolano i 5 sensi e con essi tutte le aree di apprendimento/sviluppo. E’ importante ricordare che ogni cosa s’intreccia con l’altra. Insieme aiutano il bambino ad imparare (e l’adulto a “re-imparare”), a pensare, a muoversi, a fare, a parlare ed a sentire le sensazioni in modo “sensazional-mente” unico.

Di seguito elenchiamo le proposte nel nido con una breve descrizioni sull’obiettivo generale di ogni proposta.

PERCORSO DELLE STAGIONI: far conoscere e sperimentare ai bambini alcuni dei “prodotti” che la natura offre con il cambiare delle stagioni (previa assenza di allergia e/o intolleranza di quanto sotto elencato, da parte dei bimbi stessi).
Prodotti/materiali:

  • autunno: foglie, zucche ecc..
  • inverno: cachi, arance (o mandarini), neve ecc…
  • primavera: fiori, erba, foglie ecc…
  • estate: pomodori, carote, limoni, fragole, mele ecc..

PERCORSO DEI COLORI: scoprire/sperimentare il colore e le tracce che lascia nelle sue diverse tonalità e tipologie

PERCORSO DELLA CARTA: stimolare la percezione tattile, visiva ed uditiva nonché le abilità grosso e fini motorie,
attraverso la presentazione di diverse tipologie di carta, cartoncini e scatoloni

PERCORSO DEI TRAVASI/IMPASTI: sviluppare la capacità di manipolazione e di coordinazione oculo-manuale. Sperimentare sensazioni tattili, visive, olfattive, gustative diverse

PERCORSO DEL SUONO/MUSICA: sviluppare ed incrementare la capacità di ascolto e di imitazione/ripetizione di suoni e/o canzoncine/filastrocche

PERCORSO “CONDIVISIONE”: mettere i bambini più piccoli nelle condizioni di poter osservare ed imitare quelli più grandi nei diversi approcci/sperimentazioni con materiali ed attività. Sviluppare ed incrementare l’aiuto e la responsabilizzazione dei bimbi più grandi nei confronti di quelli più piccoli

PROPOSTAGITA!”: creare un nuovo spazio di relazione ed ulteriore conoscenza tra bambini, famiglie, educatrici al di fuori della quotidianità del Nido, in un contesto diverso e più informale

PROPOSTA “SPERI-GIOCANDO”: incrementare la partecipazione delle famiglie alla vita del Nido offrendo spazi e materiali al fine di far sperimentare il gioco ai genitori/nonni con i propri figli/nipoti

PROPOSTA FESTA FINALE: Concludere l’anno educativo con il momento conviviale per eccellenza, in cui l’invito è rivolto a tutte le famiglie al completo al fine di: consolidare legami/amicizie tra le stesse nati nell’ambito del nido, salutare ed augurare buone vacanze sia ai bimbi e alle famiglie “uscenti” sia a coloro che saranno “di ritorno” a settembre

PROPOSTA “MERENDA CON I NONNI”: dedicare ai nonni un momento esclusivo in cui si sentano essi stessi protagonisti accolti dai loro nipoti, dagli altri bimbi e dalle educatrici.
Mettere così i nonni nelle condizioni di conoscere e condividere l’ambiente nido in tutti i suoi aspetti, riducendo (laddove esistesse) il “”senso di sottrazione” dei loro nipoti da parte del servizio.
Valorizzare il ruolo stesso dei nonni in quanto persone facenti parte della famiglia e soprattutto della vita del bambino

PROGETTO “GENITORI AL NIDO: portare ulteriormente le famiglie all’interno del Nido. Metterle nelle condizioni di “toccare con mano” tutti gli aspetti quotidiani che lo caratterizzano: dalla gestione/organizzazione dei momenti di cura, delle proposte e dei bambini stessi; alla modalità di approccio delle educatrici nelle diverse situazioni; alla relazione dei bambini tra loro, con gli adulti, con spazi, tempi e materiali.
I genitori possono, così, “vivere il Nido senza fermarsi all’entrata

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PEDIATRICO PER GENITORI: acquisire le conoscenze e le manovre salvavita basilari per intervenire nelle più svariate emergenze “domestiche”: dal rialzo febbrile alla lieve ustione, dai semplici traumi al massaggio cardio-respiratorio, compresa l’ esatta modalità di richiesta d’ intervento del 118

L’ARTE DEL CONDIVIDERE: Dare modo ai genitori di approfondire le conoscenze ed avere risposta ad eventuali dubbi/perplessità in merito agli specifici ambiti di crescita/sviluppo dei propri figli, attraverso “serate a tema multidisciplinare” con professionisti nei settori: logopedico, odontoiatrico e psico-evolutivo